assistenza clienti

Fonti di riscaldamento in Italia

Di seguito riportiamo una tabella che illustra le fonti di riscaldamento usate nelle varie regioni italiane. Come si puó notare, l' Alto Adige é nei primi posti come utilizzatori di biomassa come fonte di riscaldamento di abitazioni. Al primo posto troviamo la Sardegna dove il 40,20% del riscaldamento di abitazioni viene prodotto da biomassa; va sottolineato che l' isola sarda non ha reti di gas....

MISURAZIONE DELLE SOSTANZE INQUINANTI EMESSE DALLE CALDAIE ALIMENTATE AD OLIO VEGETALE

Il giorno 03.02.2016, presso l'impianto di teleriscaldamento Ligna Calor Frenademez Spa di La Villa (BZ), sono stati eseguiti i prelievi per la determinazione della concentrazione degli inquinanti emessi in atmosfera delle caldaie alimentate a olio vegetale per la verifica del rispetto dei limiti come previsto dalla L.P. n. 8/2000.Ecco il documento con i risultati delle misurazioni Teleriscaldamen....

Conferenza sul clima a Parigi

Estratto dal "Sole 24 ore" - data 14.12.2015"...La Cop21 si è chiusa così – dopo due settimane e tre nottate di trattative serrate, in ritardo di appena un giorno rispetto alla scadenza prevista di venerdì 11 - tra applausi, abbracci, pacche sulle spalle, strette di mano, sorrisi. E la diffusa convinzione - anche tra le Ong - che se non tutti i problemi hanno trovato una soluzione, se rimango....

Unione Energia Alto Adige: prima assemblea

Il consorzio Biomassa Alto Adige e la Federaz. Energia Raiffeisen si sono uniti nell' anno 2011 con lo scopo di favorire e ottimizzare l'uso di energie alternative sul territorio altoatesino e con il fine di offrire ai cittadini energia pulita e a costi contenuti. Lo sfruttamento di energie rinnovabili dev'essere conveniente anche a livello economico, sia per i fornitori che per gli utenti: effic....

CONTRATTO CON LA UNIONE AGRICOLTORI

Il 26 gennaio 2012 é nuovamente stato sottoscritto il contratto per la vendita di legname con la unione degli agricoltori dei comuni di Badia, Corvara e La Valle, la forestale e il Comune di Badia, avente validità per gli anni 2012 e 2013. Il contratto prevede l' impegno da parte della centrale di teleriscaldamento di acquistare tutta la legna che gli agricoltori forniranno presso la "Curva viol....

TV LADINA: Paladina

Il giorno 19 maggio 2011 é stato trasmesso su TV LADINA - Paladina un servizio televisivo riguardante le energie alternative adottate nelle valli ladine. Anche Ligna Calor é stata presentata in tale occasione quale produttore di energia termica per il paese di La Villa. Sono state fornite tante informazioni interessanti sull' utilizzo di energie rigenerabili e sul risparmio energetico. Il Presid....

Misurazioni fumi

Nel mese di marzo 2011 sono state eseguite le misurazioni periodiche obbligatorie dei fumi da parte di una ditta certificata, le quali hanno avuto un ottimo esito grazie soprattutto al nuovo elettrofiltro installato nell' autunno 2010.  Per maggiori dettagli dai un' occhiata alla lettera riguardante la misurazione delle emissioni. (Misurazione delle concentrazioni delle sostanze inquinanti em....

MISURAZIONI ACUSTICHE ESTERNE

A seguito del posizionamento del filtro elettrostatico presso la centrale di teleriscaldamento, in data 13.03.2012 sono state eseguite le relative misurazioni acustiche esterne previste dalla legge provinciale. Una società autorizzata ha provveduto ai rilievi diurni e notturni obbligatori tramite tre appositi ricettori posizionati in zone diverse. Dalle misurazioni é risultato che sia il limite ....

Vantaggi per l'utente

COMODITA’
L’ utente puó regolare autonomamente e in maniera semplice il riscaldamento e l’ acqua calda per la propria casa oppure, se preferisce, puó rivolgersi al manutentore per la regolazione personalizzata.

RISPARMIO DI COSTI grazie ai seguenti fattori:
  • le normativa antincendio relativa al locale caldaia e canne fumarie non deve essere rispettata dagli utenti allacciati ad una rete di teleriscaldamento;
  • lo spazzacamino non deve intervenire periodicamente per la pulizia dei camini;
  • nessuna manutenzione del bruciatore a gasolio / gas;
  • manutenzione e assistenza gratuita 24 ore su 24 per il circuito primario;
  • il consumatore paga mensilmente (clienti commerciali, condomini e amministrazioni pubbliche) oppure ogni due mesi (clienti privati) i MWh effettivamente consumati rilevati tramite gli appositi contatori, senza necessitá di eseguire conguagli;

INCENTIVI FISCALI
Lo stato ha emanato diverse legge che incentivano l’ utilizzo di energia proveniente da centrali di teleriscaldamento. Per maggiori dettagli visita la voce “agevolazioni fiscali”.

AMBIENTE
  • la biomassa é una fonte di energia rinnovabile e pulita,
  • l’ Alto Adige é una zona ricca di boschi i quali occupano oltre il 40% del territorio e rappresentano quindi una garanzia per l’ approvvigionamento di legna anche in futuro
  • l’ ambiente é un tema sempre piú attuale al giorno d’ oggi in un mondo in costante crescita dove viene richiesta e utilizzata sempre piú energia
  • visto che le fonti di energia tradizionali (energie fossili) non sono rigenerabili e presentano un alto grado di inquinamento, gli stati sono continuamente alla ricerca di nuove energie alternative a quelle tradizionali
  • si cerca si sfruttare al meglio le risorse naturali rinnovabili

POLITICA
  • rinunciando alle tradizionali energie fossili (gasolio, gas) viene a meno la dipendenza politica dagli stati che forniscono maggiormente codeste energie
  • lo Stato Italiano concede agli utenti di reti di teleriscaldamento a biomassa diverse agevolazioni fiscali sia per il consumo che per nuovi allacciamenti. Per maggiori dettagli visita la voce “agevolazioni fiscali”.
  • sostenimento dell’ economia locale: la legna viene ritirata nella propria regione
  • tragitto di trasporto ridotto della materia prima con conseguente minor inquinamento; se si pensa p. es. al gasolio che proviene principalmente dai paesi arabi si deduce che il trasporto da un paese cosí lontano comporta sia maggiori spese di trasporto sia piú inquinamento dovuto al trasporto su tale lontananza

Il teleriscaldamento garantisce quindi all’utente questi benefici:
  • maggior convenienza rispetto al gasolio o al GPL
  • minori costi di gestione e di manutenzione della centrale termica, rispetto alle tradizionali caldaie;
  • viene conteggiata solo l’energia effettivamente consumata in base alla lettura dei singoli contatori;
  • l’aliquota IVA, per uso privato, è solo del 10% (oli combustibili 22%);
  • il cliente determina la temperatura per il riscaldamento e dell’acqua corrente;
  • nessun costo di sostituzione di caldaia e bruciatore;
  • abbattimento dei costi per la manutenzione ed il controllo periodico obbligatorio della caldaia e inclusa la pulizia e la verifica dei condotti dei fumi;
  • eliminazione dei rischi di esplosione ed intossicazione da fumi;
  • risparmio dello spazio dedicato al locale caldaia;
  • realizzazione o riconversione di alcune delle superfici presenti sul tetto degli edifici, vista l’eliminazione delle canne fumarie;
  • eliminazione della necessità del “terzo responsabile” per le attività direttamente connesse a caldaia e bruciatore;
  • il servizio calore con il teleriscaldamento è attivo tutto l'anno, a differenza dei tradizionali impianti di riscaldamento.
LIGNA CALOR FRENADEMETZ SPA – Str. Ninz 66 - 39036 La Villa in Badia BZ - tel +39 0471 847593 - P.I. 00752730218