assistenza clienti

Fonti di riscaldamento in Italia

Di seguito riportiamo una tabella che illustra le fonti di riscaldamento usate nelle varie regioni italiane. Come si puó notare, l' Alto Adige é nei primi posti come utilizzatori di biomassa come fonte di riscaldamento di abitazioni. Al primo posto troviamo la Sardegna dove il 40,20% del riscaldamento di abitazioni viene prodotto da biomassa; va sottolineato che l' isola sarda non ha reti di gas....

MISURAZIONE DELLE SOSTANZE INQUINANTI EMESSE DALLE CALDAIE ALIMENTATE AD OLIO VEGETALE

Il giorno 03.02.2016, presso l'impianto di teleriscaldamento Ligna Calor Frenademez Spa di La Villa (BZ), sono stati eseguiti i prelievi per la determinazione della concentrazione degli inquinanti emessi in atmosfera delle caldaie alimentate a olio vegetale per la verifica del rispetto dei limiti come previsto dalla L.P. n. 8/2000.Ecco il documento con i risultati delle misurazioni Teleriscaldamen....

Conferenza sul clima a Parigi

Estratto dal "Sole 24 ore" - data 14.12.2015"...La Cop21 si è chiusa così – dopo due settimane e tre nottate di trattative serrate, in ritardo di appena un giorno rispetto alla scadenza prevista di venerdì 11 - tra applausi, abbracci, pacche sulle spalle, strette di mano, sorrisi. E la diffusa convinzione - anche tra le Ong - che se non tutti i problemi hanno trovato una soluzione, se rimango....

Unione Energia Alto Adige: prima assemblea

Il consorzio Biomassa Alto Adige e la Federaz. Energia Raiffeisen si sono uniti nell' anno 2011 con lo scopo di favorire e ottimizzare l'uso di energie alternative sul territorio altoatesino e con il fine di offrire ai cittadini energia pulita e a costi contenuti. Lo sfruttamento di energie rinnovabili dev'essere conveniente anche a livello economico, sia per i fornitori che per gli utenti: effic....

CONTRATTO CON LA UNIONE AGRICOLTORI

Il 26 gennaio 2012 é nuovamente stato sottoscritto il contratto per la vendita di legname con la unione degli agricoltori dei comuni di Badia, Corvara e La Valle, la forestale e il Comune di Badia, avente validità per gli anni 2012 e 2013. Il contratto prevede l' impegno da parte della centrale di teleriscaldamento di acquistare tutta la legna che gli agricoltori forniranno presso la "Curva viol....

TV LADINA: Paladina

Il giorno 19 maggio 2011 é stato trasmesso su TV LADINA - Paladina un servizio televisivo riguardante le energie alternative adottate nelle valli ladine. Anche Ligna Calor é stata presentata in tale occasione quale produttore di energia termica per il paese di La Villa. Sono state fornite tante informazioni interessanti sull' utilizzo di energie rigenerabili e sul risparmio energetico. Il Presid....

Misurazioni fumi

Nel mese di marzo 2011 sono state eseguite le misurazioni periodiche obbligatorie dei fumi da parte di una ditta certificata, le quali hanno avuto un ottimo esito grazie soprattutto al nuovo elettrofiltro installato nell' autunno 2010.  Per maggiori dettagli dai un' occhiata alla lettera riguardante la misurazione delle emissioni. (Misurazione delle concentrazioni delle sostanze inquinanti em....

MISURAZIONI ACUSTICHE ESTERNE

A seguito del posizionamento del filtro elettrostatico presso la centrale di teleriscaldamento, in data 13.03.2012 sono state eseguite le relative misurazioni acustiche esterne previste dalla legge provinciale. Una società autorizzata ha provveduto ai rilievi diurni e notturni obbligatori tramite tre appositi ricettori posizionati in zone diverse. Dalle misurazioni é risultato che sia il limite ....

Consigli per risparmio di energia

  • La notte o in caso di assenze prolungate il riscaldamento non va spento completamente, ma soltanto ridotto. Lo spegnimento completo causa un abbassamento troppo alto della temperatura dei muri con la conseguenza che all’ accensione aumenta il consumo di energia. È piú oneroso riscaldare locali freddi che mantenere continuamente il riscaldamento a regime ridotto.
  • Liberare i termosifoni. Nascondere i termosifoni dietro alle tende riduce del 10% il potere calorico e nascondere i termosifoni con mobili o rivestimenti anche fino al 30%.
  • Deareare i termosifoni. Dopo la deareazione dei termosifoni si assicura un’ottimale circolazione e si migliora il riscaldamento del locale.
  • Preferire l´uso di valvole termostatiche regolabili per i termosifoni. Si evita il sovra approvvigionamento dei termosifoni piú vicini alla pompa e il sotto approvvigionamento dei termosifoni piú lontani. Con l´uso delle valvole termostatiche si risparmia energia. Impostate la valvola sulla temperatura desiderata e avrete il locale sempre alla temperatura che avete scelto. Il montaggio di tali valvole anche su impianti esistenti è sempre possibile.
  • Preferire l´uso di pompe elettroniche. Queste si adeguano in modo continuo e automatico alla quantitá di acqua che devono trasportare. Inoltre si risparmia anche sulla corrente elettrica. Vecchie pompe sono quasi sempre sovradimensionate.
  • Eliminare tutti i cortocircuiti idraulici. Si definiscono tutte quelle parti dell´impianto di riscaldamento dove l´acqua calda di mandata viene deviata senza essere stata prima raffreddata (p.es. da termosifoni) direttamente nelle tubazioni di ritorno.
  • Fare controllare e regolare l´impianto. Dopo la messa in funzione è quasi sempre necessario far regolare l´impianto dal personale di servizio della centrale oppure dall´idraulico di fiducia.
  • Evitare temperature troppo alte nello scaldabagno. Di regola bastano giá ca. 50° per l´acqua sanitaria. Temperature troppo elevato causano solamente calcificazioni nell’ impianto.
  • Usare pompe di ricircolo per l´acqua calda con un orologio o con un sensore di temperatura. Una pompa di ricircolo che funziona continuamente aumenta molto il consumo di energia per la produzione di acqua calda.
  • Preferire impianti di riscaldamento a bassa temperatura. In caso di ristrutturazione o nuova costruzione montare per esempio radiatori e riscaldamento a pavimento a bassa temperatura. Tali impianti fanno consumare meno energia e aumentano il confort in casa.
  • Fatevi consigliare da specialisti nel settore energia. Solamente con un impianto di riscaldamento ben adattato e ben regolato è possibile raggiungere il massimo risparmio energetico.

Fonte: http://www.thermowipptal.it/jos/content/view/33/100/
LIGNA CALOR FRENADEMETZ SPA – Str. Ninz 66 - 39036 La Villa in Badia BZ - tel +39 0471 847593 - P.I. 00752730218